fbpx

Cosa non dimenticare e cosa non sottovalutare quando segui una compagna politica sui social media 1

Se sei stato ingaggiato per seguire la campagna politica di un candidato del tuo paese o città alle prossime elezioni, amministrative o europee, e non l’hai mai fatto prima? Innanzitutto ti abbracciamo forte, perché ti aspetta un periodo davvero intenso e a tratti delirante.

Ma non ti lasceremo solo in questa battaglia, perciò abbiamo pensato di raccogliere in questo articolo alcuni suggerimenti per arrivare mentalmente indenni alle elezioni di maggio. I social media, lo scoprirai, possono essere ottimi alleati per la tua campagna politica, ma altrettanto dannosi se gestiti male.

Ogni campagna politica inizia prima di quanto credi

Cosa non dimenticare e cosa non sottovalutare quando segui una compagna politica sui social media 2

Prima di concentrarci sulla strategia di digital marketing, è importante che tu sappia che la vera campagna inizia prima che i sostenitori o gli oppositori presentino ufficialmente le proprie candidature. Per cui, anche i social media vanno preparati in anticipo, senza spoilerare i contenuti della campagna o i candidati che decidono di restare nell’ombra fino all’ultimo minuto.

Sta di fatto che il candidato politico di cui curerai la comunicazione è un brand, e come tale dovrebbe riservare la massima cura ai contenuti che sceglierà di condividere sui propri canali. Questo non significa attentare all’autenticità di una persona, ma filtrare tweet, foto, video e post in base agli obiettivi della campagna e a ciò che le persone si aspettano di leggere, vedere o discutere.

Insomma, dai un’occhiata ai canali dei candidati di cui curerai la comunicazione, per assicurarti che non ci siano post compromettenti o di cui, in corsa per le elezioni, dovrai scusarti.

Una volta predisposta la strategia, assicurati che tutto il team la legga e condivida. Sia se ti occupi di campagne politiche per grandi o piccoli comuni, o per candidati europei, probabilmente ti troverai a gestire la comunicazione del candidato, della lista, movimento o partito e dei candidati in lista. Quindi, è importante che ogni messaggio sia in linea con la tua strategia.

Sorgente: Cosa non dimenticare e cosa non sottovalutare quando segui una compagna politica sui social media

Dario

Dario

Dario De Leonardis esiste nell’Internet dalla fine degli anni ‘90. È stato, in ordine sparso: hacker, grafico, web developer, brand designer, analista politico, edonista, spin doctor b-side dell’hinterland tarantino, UI designer, installatore software, attivista per i diritti di tutti quelli che non vogliono togliere diritti agli altri, tecnico informatico, ghost writer, organizzatore eventi, autore satirico, cattivo da fumetto, social media strategist/manager, communication expert e modello. Da curriculum accademico sarebbe critico letterario e teatrale ma si vergogna a dirlo. Ama il cinema d’azione indocinese e il progressive rock del nord-est europa. Tendenzialmente affronta i suoi problemi con il binge watching e il sarcasmo. Sa come si scrive una È maiuscola con l'accento e non con l'apostrofo usando le combinazioni ASCII. È fortemente convinto che una cosa si possa pubblicizzare e vendere anche se non esiste realmente e che un giorno le botnet sui social svilupperanno una coscienza propria e conquisteranno il mondo.

Leave a Reply