fbpx

Fujifilm GFX 50S è una delle fotocamere medio formato del portafoglio del produttore nipponico. Si tratta di soluzioni dedicate a chi cerca strumenti professionali ma che può anche pensare di acquistarli grazie alle promozioni.

fujifilm gfx 50s

Per esempio, fino al 31 Luglio 2019, continuerà la nuova promozione trade-in per coloro che acquisteranno una fotocamera Fujifilm GFX 50S e che potrà così aere uno sconto grazie alla super valutazione dell’usato (che però dovrà essere aderente ad alcune caratteristiche).

Per aderire alla promozione per Fujifilm GFX 50S bisognerà inoltre acquistare da un rivenditore autorizzato “GFX Authorised Specialist”. Le fotocamere che saranno valutabili per il trade-in dovranno essere o full-frame o medio formato così da poter avere uno sconto fino a 500 euro iva compresa.

La lista completa delle fotocamere che potranno essere valutate è presente sul sito di Fujifilmdedicato alla promozione così come l’elenco dei rivenditori autorizzati e aderenti all’iniziativa.

Ricordiamo che Fujifilm GFX 50S è una mirrorless dotata di un sensore medio formato con dimensioni di bena 43,8×32,9 mm e con una risoluzione di 51,4 MPixel. Questo consente di ottenere fotografie dettagliate ed è particolarmente apprezzata in studio, paesaggistica e architettura. Il costo è ovviamente elevato e proprio per questo le promozioni potrebbero essere gradite ai fotografi.

Sorgente: Fujifilm GFX 50S: continua la promozione trade-in! | Fotografi Digitali

Dario

Dario

Dario De Leonardis esiste nell’Internet dalla fine degli anni ‘90. È stato, in ordine sparso: hacker, grafico, web developer, brand designer, analista politico, edonista, spin doctor b-side dell’hinterland tarantino, UI designer, installatore software, attivista per i diritti di tutti quelli che non vogliono togliere diritti agli altri, tecnico informatico, ghost writer, organizzatore eventi, autore satirico, cattivo da fumetto, social media strategist/manager, communication expert e modello. Da curriculum accademico sarebbe critico letterario e teatrale ma si vergogna a dirlo. Ama il cinema d’azione indocinese e il progressive rock del nord-est europa. Tendenzialmente affronta i suoi problemi con il binge watching e il sarcasmo. Sa come si scrive una È maiuscola con l'accento e non con l'apostrofo usando le combinazioni ASCII. È fortemente convinto che una cosa si possa pubblicizzare e vendere anche se non esiste realmente e che un giorno le botnet sui social svilupperanno una coscienza propria e conquisteranno il mondo.

Leave a Reply