fbpx

Jeff Bezos scommette ancora sul cibo e partecipa al round della compagnia inglese (che ha raccolto in totale fino ad oggi 1,53 miliardi di dollari)

Dopo i supermercati, Amazon spinge ancora sul food. Stavolta investe sulle consegne a domicilio e in particolare guida un round di finanziamento di 575 milioni di dollari in Deliveroo (con gli investitori T. Rowe Price, Fidelity Management e Research Company, e Greenoaks).​Con questo finanziamento, ha fatto sapere compagnia basata a Londra, Deliveroo continuerà a costruire il suo servizio di livello mondiale “portando ai clienti il cibo che vogliono quando e dove vogliono, offrendo ancora più lavoro per i rider e aiutando i ristoranti a crescere nel loro business raggiungendo nuovi clienti”.

Amazon

Qui Deliveroo…

“Questo nuovo investimento aiuterà Deliveroo a crescere e a offrire ai clienti ancora più scelta, su misura per i loro gusti personali – ​ha detto Will Shu, founder e CEO di Deliveroo – offrendo ai ristoranti maggiori opportunità per crescere e per espandere le loro attività, creando un lavoro più flessibile e ben retribuito per i rider. Amazon è stata un’ispirazione per me personalmente e per l’azienda, e non vediamo l’ora di collaborare con un’organizzazione così ossessionata dal ruolo dei clienti. Questa è una grande notizia per i settori della tecnologia e della ristorazione, e contribuirà a creare posti di lavoro in tutti i Paesi in cui operiamo”.

…e qui Amazon

“Siamo impressionati dall’approccio di Deliveroo e dalla loro dedizione nel fornire ai clienti una selezione sempre crescente di ottimi ristoranti, oltre a comode opzioni di consegna – ha dichiarato Doug Gurr, Country Manager di Amazon Gb – Will e il suo team hanno costruito una tecnologia e un servizio innovativi e siamo entusiasti di vedere cosa faranno ancora.”

Più lavoro e consegne

Il nuovo investimento contribuirà a far crescere il team di ingegneri di Deliveroo con sede a Londra, ad ampliare la portata delle consegne, a portare nuove innovazioni nel settore del cibo, ad esempio attraverso le super cucine per il solo delivery “Edition”, così come attraverso nuovi format che aiuteranno i ristoranti a espandersi in nuove aree a un costo inferiore e con un minor rischio, portando maggiore scelta nei quartieri. E ancora: le nuove risorse serviranno a sviluppare prodotti sempre più personalizzati per i clienti.

Continua su: Amazon mette 575 milioni su Deliveroo: sì, il futuro è nelle consegne a domicilio

Dario

Dario

Dario De Leonardis esiste nell’Internet dalla fine degli anni ‘90. È stato, in ordine sparso: hacker, grafico, web developer, brand designer, analista politico, edonista, spin doctor b-side dell’hinterland tarantino, UI designer, installatore software, attivista per i diritti di tutti quelli che non vogliono togliere diritti agli altri, tecnico informatico, ghost writer, organizzatore eventi, autore satirico, cattivo da fumetto, social media strategist/manager, communication expert e modello. Da curriculum accademico sarebbe critico letterario e teatrale ma si vergogna a dirlo. Ama il cinema d’azione indocinese e il progressive rock del nord-est europa. Tendenzialmente affronta i suoi problemi con il binge watching e il sarcasmo. Sa come si scrive una È maiuscola con l'accento e non con l'apostrofo usando le combinazioni ASCII. È fortemente convinto che una cosa si possa pubblicizzare e vendere anche se non esiste realmente e che un giorno le botnet sui social svilupperanno una coscienza propria e conquisteranno il mondo.

Leave a Reply