rebranding, Rebranding di Maggio: Toyota, Disney Hollywood Studios e Serie A

Un mese ricco di rebranding si è appena concluso: a maggio sono 5 cinque i marchi che hanno cambiato logo.

Lo sviluppo e l’evoluzione coerente di un brand passa soprattutto attraverso la creazione di una guida di stile o di un logo system che possa funzionare come ancora. Questo insieme di regole aiuta i grafici, i marketer, gli sviluppatori web, i community manager e tutte le altre figure interessate a presentare al pubblico una visione unificata del marchio. Ma andiamo con ordine e vediamo nel dettaglio le riprogettazioni più importanti del mese scorso.

La nuova identità visiva di Toyota

Toyota, tra le principali case automobilistiche per ricavi e volumi di automobili prodotte, è presente praticamente in tutto il mondo e impiega oltre 300 mila persone. Oggi l’azienda giapponese presenta il nuovo Toyota Visual Identity System che comprende tutti gli elementi fondamentali che aiutano a comunicare il brand con chiarezza.

rebranding, Rebranding di Maggio: Toyota, Disney Hollywood Studios e Serie A

Il marchio rappresenta i principi di qualità, affidabilità e durata, oltre a essere un simbolo in grado di ispirare le persone di tutto il mondo ad andare nei luoghi e fare le cose che hanno sempre sognato di fare.

rebranding, Rebranding di Maggio: Toyota, Disney Hollywood Studios e Serie A

Il nuovo sistema, una guida aggiornata che trasmette con coerenza l’identità di Toyota, include: loghi, tagline, la tipografia, gli stili fotografici, la tavolozza dei colori e i layout di progettazione.

rebranding, Rebranding di Maggio: Toyota, Disney Hollywood Studios e Serie A

La nuova forma flat abbandona completamente gli effetti 3D della vecchia icona. I layout ispirano fiducia e immediatezza e svelano un brand robusto, diretto, senza fronzoli.

rebranding, Rebranding di Maggio: Toyota, Disney Hollywood Studios e Serie A

Il logo nel riquadro rosso ha un forte impatto visivo e funziona come un’ancora per tutte le varianti. La tipografia si aggiunge come elemento forte e unificante: aiuta a trasmettere una voce coerente del marchio attraverso varie comunicazioni.rebranding, Rebranding di Maggio: Toyota, Disney Hollywood Studios e Serie A

La nuova tagline, Let’s Go Places, è l’espressione verbale che cattura l’essenza del marchio Toyota. È lo spirito duraturo che ispira le persone a vivere al massimo la vita, qualunque siano le loro avventure.

rebranding, Rebranding di Maggio: Toyota, Disney Hollywood Studios e Serie A

Il carattere è accessibile, umano e non tradisce il lato tecnologico e innovativo del brand.

Dopo 60 anni Warner Records cambia il suo logo

A maggio la Warner Bros. Records ha annunciato un importante rebranding. Ribattezzata solo come Warner Records, il nuovo logo in bianco e nero ha sostituito il famoso scudo che ha caratterizzato l’etichetta per decenni.

rebranding, Rebranding di Maggio: Toyota, Disney Hollywood Studios e Serie A

La società presenta il suo nuovo design con una tipografia di forte impatto. L’icona circolare, capace di adattarsi ad ogni supporto digitale, restituisce l’idea di disco, di sole e di globo terrestre, quasi come un cenno al passato, al presente e al futuro dell’etichetta stessa.

L’obiettivo di questo rebranding è di parlare a un pubblico globale. Il nuovo aspetto testimonia l’apertura e la flessibilità di Warner Records che ogni anno abbraccia artisti e generi musicali di tutto il mondo.

rebranding, Rebranding di Maggio: Toyota, Disney Hollywood Studios e Serie A

“Per la prima volta nella storia dell’etichetta, abbiamo avuto l’opportunità di creare un’identità distinta e moderna interamente nostra” dichiarano Aaron Bay-Schuck e Tom Corson co-presidenti di Warner Records.

IKEA lancia il nuovo logo system The Fönster

Se ti stai chiedendo cosa sia “The Fönster”, non è certamente un nuovo complemento d’arredo di IKEA. Si tratta invece del nuovo logo system del marchio svedese che di recente ha rilasciato una nuova identità in grado di interagire con immagini e video presenti su punti di contatto moderni.

 

Per guidare la strategia di design e curare l’ottimizzazione del logo sui vari supporti digitali, l’agenzia di Amsterdam 72andSunny ha progettato un’applicazione dinamica e digital first.

rebranding, Rebranding di Maggio: Toyota, Disney Hollywood Studios e Serie A

La parola Fönster significa “window”.  Il nuovo marchio rappresenta (metaforicamente) il punto in cui IKEA si connette con il mondo e il mondo si ricollega a IKEA.

rebranding, Rebranding di Maggio: Toyota, Disney Hollywood Studios e Serie A

“È stato ottimizzato sia nella forma che nella funzione, ed è ora più rilevante ed efficace per i futuri punti di contatto del marchio IKEA perché aprirà una connessione più profonda e molto più emotiva tra IKEA e un vasto pubblico di persone” dichiara Carlo Cavallone, executive creative director e partner di 72andSunny.

La classica combinazione giallo e blu non c’è più, rimane solo il riquadro che diventa trasparente e bianco. Qui la trasparenza riflette i valori fondamentali dell’azienda che possiamo sintetizzare in apertura, curiosità e ottimismo.

rebranding, Rebranding di Maggio: Toyota, Disney Hollywood Studios e Serie A

La nuova strategia visiva è il risultato degli sforzi che l’azienda di mobili conduce ogni giorno per creare una vita migliore per le persone. Il Fönster sarà utilizzato per contrassegnare i contenuti IKEA che non vengono utilizzati nei canali tradizionali evidenziando dettagli specifici, fornendo prospettive diverse e completando il lavoro creato con una serie di partner e collaboratori.

Continua su: Rebranding di Maggio: Toyota, Disney Hollywood Studios e Serie A

rebranding, Rebranding di Maggio: Toyota, Disney Hollywood Studios e Serie A

Absolutezero

Dario De Leonardis esiste nell’Internet dalla fine degli anni ‘90. È stato, in ordine sparso: hacker, grafico, web developer, brand designer, analista politico, edonista, spin doctor b-side dell’hinterland tarantino, UI designer, installatore software, attivista per i diritti di tutti quelli che non vogliono togliere diritti agli altri, tecnico informatico, ghost writer, organizzatore eventi, autore satirico, cattivo da fumetto, social media strategist/manager, communication expert e modello. Da curriculum accademico sarebbe critico letterario e teatrale ma si vergogna a dirlo. Ama il cinema d’azione indocinese e il progressive rock del nord-est europa. Tendenzialmente affronta i suoi problemi con il binge watching e il sarcasmo. Sa come si scrive una È maiuscola con l'accento e non con l'apostrofo usando le combinazioni ASCII. È fortemente convinto che una cosa si possa pubblicizzare e vendere anche se non esiste realmente e che un giorno le botnet sui social svilupperanno una coscienza propria e conquisteranno il mondo.