fbpx

comingsoon

Comingsoon.it, il sito leader nell’informazione cinematografica, dopo anni di forte crescita del traffico, si rinnova con una profonda riprogettazione della sua interfaccia grafica.

User experience e user interface sono state ripensate guardando a 4 pilastri principali: funzionalità, contenuti, design, advertising.

Dal punto di vista delle funzionalità, si è cercato di migliorare la quantità e la qualità dei servizi offerti, al fine di innalzare il valore dell’esperienza utente e rendere comingsoon.it la meta ideale per il pubblico entertainment.

A livello di contenuto, l’interfaccia propone qualità e coinvolgimento sul core content Coming Soon (cinema, serie tv e programmi tv), offrendo inoltre aggregazioni tematiche non convenzionali (sulla base di hashtag) per lo sviluppo di timeline narrative su contenuti core o di contorno. Il nuovo template permetterà all’utente di trovare o scoprire nuovi contenuti, come film, serie, programmi e decidere dove vederli, grazie al Trovacinema, alla programmazione tv e ai cataloghi delle piattaforme streaming, integrati sul portale.

image: https://www.engage.it/wp-content/uploads/2019/06/comingsoon-toystory.png

comingsoon-toystoryPer quanto riguarda il design, l’idea è stata quella di riprogettare un’esperienza utente semplificata, diminuendo sensibilmente il numero dei template e ripensando la navigazione in ottica mobile oriented. Il look and feel della user experience è stato ripensato, con l’obiettivo di ottenere una piattaforma più attraente e contemporanea, rendendo il design un asset fondante del posizionamento del brand.

Infine si è cercato di valorizzare le logiche del native advertising, trasformandolo in un vero e proprio dispositivo progettuale in grado di offrire soluzioni innovative, coinvolgenti e altamente interattive.

Editori di Comingsoon sono Emilio Cialfi, presidente della società, e Paolo Cialfi. La concessionaria è Anicaflash srl.

 

Sorgente: Comingsoon.it si rinnova: focus su design, funzionalità, contenuti e advertising – Engage.it

Dario

Dario

Dario De Leonardis esiste nell’Internet dalla fine degli anni ‘90. È stato, in ordine sparso: hacker, grafico, web developer, brand designer, analista politico, edonista, spin doctor b-side dell’hinterland tarantino, UI designer, installatore software, attivista per i diritti di tutti quelli che non vogliono togliere diritti agli altri, tecnico informatico, ghost writer, organizzatore eventi, autore satirico, cattivo da fumetto, social media strategist/manager, communication expert e modello. Da curriculum accademico sarebbe critico letterario e teatrale ma si vergogna a dirlo. Ama il cinema d’azione indocinese e il progressive rock del nord-est europa. Tendenzialmente affronta i suoi problemi con il binge watching e il sarcasmo. Sa come si scrive una È maiuscola con l'accento e non con l'apostrofo usando le combinazioni ASCII. È fortemente convinto che una cosa si possa pubblicizzare e vendere anche se non esiste realmente e che un giorno le botnet sui social svilupperanno una coscienza propria e conquisteranno il mondo.

Leave a Reply