libra, Il ruolo di Facebook in Libra è di dominio assoluto (nonostante PayPal, Uber e gli altri)

Per rassicurare le persone preoccupate dai rischi sulla sicurezza e i legislatori che temono le conseguenze dell’introduzione di un sistema di pagamento targato Facebook, la società ha già preso provvedimenti: oltre all’azienda di Mark, circa due dozzine di grandi società, tra cui PayPal, Visa, MasterCard, Spotify e Uber, saranno membri fondatori della Libra Association, un consorzio indipendente senza scopo di lucro che sosterrà finanziariamente e governerà il token Libra.

LEGGI ANCHE: Il Congresso Americano vuole fermare la moneta di Facebook per indagare sulle possibili ricadute

Il passo indietro di Facebook

Facebook ha cercato pubblicamente di prendere un po’ le distanze dalla valuta digitale recentemente presentata, ma nel suo team, una task force dedicata ha trascorso l’ultimo anno a sviluppare la cripto-valuta e ha esercitato una forte influenza sulla composizione dell’associazione inglobando dirigenti della sua azienda.

I tentacoli di Facebook nel management di Libra

Le persone del team che lavora a Libra Association sono assunte e retribuite da Facebook, come confermato da David Marcus, executive dell’azienda.

LEGGI ANCHE: Il Congresso Americano vuole fermare la moneta di Facebook per indagare sulle possibili ricadute

Tra le posizioni rilevanti che questi dipendenti di Facebook occupano figurano il vice-direttore e il responsabile prodotto, mentre le altre grandi società come Uber e Visa non hanno ancora eletto un consiglio o un amministratore per supervisionare le attività.

Il ruolo di Facebook nel personale dell’Associazione Libra mette in evidenza la complessità dell’operazione della società che cerca di costruire un sistema di pagamenti digitali globale e decentralizzato a sua immagine, ma con una più ampia credibilità di quella che l’azienda (o qualsiasi altra) potrebbe fornire da sola.

Continua su: Il ruolo di Facebook in Libra è di dominio assoluto (nonostante PayPal, Uber e gli altri)

libra, Il ruolo di Facebook in Libra è di dominio assoluto (nonostante PayPal, Uber e gli altri)

Dario

Dario De Leonardis esiste nell’Internet dalla fine degli anni ‘90. È stato, in ordine sparso: hacker, grafico, web developer, brand designer, analista politico, edonista, spin doctor b-side dell’hinterland tarantino, UI designer, installatore software, attivista per i diritti di tutti quelli che non vogliono togliere diritti agli altri, tecnico informatico, ghost writer, organizzatore eventi, autore satirico, cattivo da fumetto, social media strategist/manager, communication expert e modello. Da curriculum accademico sarebbe critico letterario e teatrale ma si vergogna a dirlo. Ama il cinema d’azione indocinese e il progressive rock del nord-est europa. Tendenzialmente affronta i suoi problemi con il binge watching e il sarcasmo. Sa come si scrive una È maiuscola con l'accento e non con l'apostrofo usando le combinazioni ASCII. È fortemente convinto che una cosa si possa pubblicizzare e vendere anche se non esiste realmente e che un giorno le botnet sui social svilupperanno una coscienza propria e conquisteranno il mondo.