fbpx

Ingannare il cervello con una griglia colorata su immagini in bianco e nero 1Se non le si guarda attentamente, queste immagini non hanno nulla di strano. Ad uno sguardo più approfondito, invece, ci si rende conto che esse siano in realtà scatti in bianco e nero cui è stata sovrapposta una griglia colorata su ogni elemento presente.

Ingannare il cervello con una griglia colorata su immagini in bianco e nero 2

Si tratta dell’esperimento di Oyvind Kolas, uno degli sviluppatori del noto software open source GIMP, il quale afferma che “una griglia colorata oversaturata sovrapposta ad un’immagine in scala di grigi fa sì che si percepisca colore anche all’interno delle celle della griglia stessa“. Come il tecnico fa notare, il principio non rispecchia il funzionamento della compressione in JPEG: si tratta di un’illusione prodotta dalla mente umana e si basa sullo stesso principio del sottocampionamento della crominanza, dove l’informazione relativa al colore è inferiore rispetto a quella della luminanza, dal momento in cui, come ci fanno notare le immagini di Kolas, è piuttosto facile ingannare l’occhio umano.

Sorgente: Ingannare il cervello con una griglia colorata su immagini in bianco e nero

Dario

Dario

Dario De Leonardis esiste nell’Internet dalla fine degli anni ‘90. È stato, in ordine sparso: hacker, grafico, web developer, brand designer, analista politico, edonista, spin doctor b-side dell’hinterland tarantino, UI designer, installatore software, attivista per i diritti di tutti quelli che non vogliono togliere diritti agli altri, tecnico informatico, ghost writer, organizzatore eventi, autore satirico, cattivo da fumetto, social media strategist/manager, communication expert e modello. Da curriculum accademico sarebbe critico letterario e teatrale ma si vergogna a dirlo. Ama il cinema d’azione indocinese e il progressive rock del nord-est europa. Tendenzialmente affronta i suoi problemi con il binge watching e il sarcasmo. Sa come si scrive una È maiuscola con l'accento e non con l'apostrofo usando le combinazioni ASCII. È fortemente convinto che una cosa si possa pubblicizzare e vendere anche se non esiste realmente e che un giorno le botnet sui social svilupperanno una coscienza propria e conquisteranno il mondo.

Leave a Reply