fbpx

Shoelace. La nuova app di Google incentrata sulla creazione di eventi

By 14 Agosto 2019 No Comments

Google ci riprova con un nuovo social network: Shoelace. Ad oggi l’app è disponibile in beta solo a New York City.

L’intenzione non è più quella di spodestare Facebook ma di lanciare una nuova social platform più di nicchia, incentrata sulla creazione di eventi e capace di seguire la nuova tendenza verso il private social.

 

Cos’è e a cosa serve

Un’app con l’obiettivo di far incontrare persone che condividono gli stessi interessi fuori dai social network.

Google spiega: “La premessa per Shoelace è di allacciare tra loro le persone sulla base dei loro interessi, come due lacci in una scarpa. Lo facciamo attraverso attività che opportunamente chiamiamo Loop”.

Ogni giorno si possono visionare diversi eventi e attività, come la corsa e lo yoga, suggeriti da Google attraverso dei “Loop” in base agli interessi e hobby selezionati al momento dell’iscrizione. Gli utenti hanno la possibilità di creare nuovi eventi e pianificarli con altre persone all’interno dell’app.

A detta di Big G può anche essere un piccolo aiutino per far socializzare persone che si sono appena trasferite in una nuova città.

 

 

Dove è disponibile

Attualmente è disponibile solo a New York e su dispositivi Android e iOS. Gli utenti possono utilizzare l’app solo su invito o compilando un form in cui chiedere accesso alla piattaforma. È inoltre necessario disporre di un account Google attivo.

Il team dedicato al test può sperimentare ciò che funziona o che non funziona, per migliorare il prodotto ed eventualmente espanderlo in tutte le altre città del paese.

I Creatori

Il nuovo social è frutto dell’Area 120, il team di Google che gestisce lo sviluppo di progetti sperimentali. L’azienda ribadisce l’importanza che attribuisce al tema della sicurezza e della privacy.

“Dopo aver installato l’app, chiediamo a ciascun utente di unirsi a una comunità, che spesso richiede la verifica, per assicurarsi di frequentare solo i Loop con persone che potresti voler conoscere. Lavoriamo anche sodo per assicurarci che tutto ciò che vedi in Shoelace, dai profili ai loop, sia allineato con le nostre regole e gli standard della community.”

 

Continua su: Shoelace. La nuova app di Google incentrata sulla creazione di eventi

Dario

Dario

Dario De Leonardis esiste nell’Internet dalla fine degli anni ‘90. È stato, in ordine sparso: hacker, grafico, web developer, brand designer, analista politico, edonista, spin doctor b-side dell’hinterland tarantino, UI designer, installatore software, attivista per i diritti di tutti quelli che non vogliono togliere diritti agli altri, tecnico informatico, ghost writer, organizzatore eventi, autore satirico, cattivo da fumetto, social media strategist/manager, communication expert e modello. Da curriculum accademico sarebbe critico letterario e teatrale ma si vergogna a dirlo. Ama il cinema d’azione indocinese e il progressive rock del nord-est europa. Tendenzialmente affronta i suoi problemi con il binge watching e il sarcasmo. Sa come si scrive una È maiuscola con l'accento e non con l'apostrofo usando le combinazioni ASCII. È fortemente convinto che una cosa si possa pubblicizzare e vendere anche se non esiste realmente e che un giorno le botnet sui social svilupperanno una coscienza propria e conquisteranno il mondo.

Leave a Reply