fbpx

Poche aziende sono state determinanti nella crescita e nello sviluppo dei social media. In realtà, si può proprio dire che Facebook abbia costituito l’intero universo dei social media.

Se credi, però, di sapere davvero tutto, in questo articolo ti descriveremo 20 fatti interessanti che dovresti sapere.

Nonostante le crescenti controversie e le denunce sull’utilizzo dei dati personali, Facebook non mostra segni di cedimento. Continua ad aumentare la sua base utenti e vanta oltre 2,4 miliardi di utenti attivi.

Instagram, uno dei più grandi acquisti di Facebook, continua ad introdurre novità impressionanti per le aziende che vogliono far conoscere il proprio brand e per chi vuole strutturare un profilo professionale come influencer.

fatti_interessanti_facebook_3

Il team di VizionOnline ha realizzato questa infografica che descrive in dettaglio 20 fatti interessanti su Facebook. E noi te li riassumiamo velocemente in 6 macroblocchi

1. La nascita

La piattaforma di Mark Zuckerberg nasce ufficialmente il 4 febbraio 2004. La prima versione si chiamava “Facemash”, una sorta di Tinder preistorico. Infatti, si dava la possibilità di classificare gli studenti di Harvard in base al loro livello di fascino.

Incredibile, se si pensa che ad oggi il 26,3% della popolazione mondiale usa Facebook regolarmente. Mentre in Europa si registrano circa 307 milioni di utenti.

LEGGI ANCHE: 10 consigli pratici per un Social Media Plan di successo

2. Utenti e Profili

fatti_interessanti_facebook_1

Sapevate che vengono creati 5 nuovi profili ogni 5 secondi? Ebbene sì. Ad oggi, esistono 2,41 miliardi di utenti attivi ogni mese. L’età demografica più comune è tra i 25-34 anni, ma il 76% degli utenti Facebook è rappresentato da donne. I livelli più alti di traffico sul social network si registrano tra le 13.00 e le 15.00, subito dopo pranzo.

La teoria dei sei gradi di separazione è un’ipotesi secondo la quale ogni persona può essere collegata a qualunque altra persona o cosa attraverso una catena di conoscenze e relazioni con non più di 5 intermediari. Sembrerebbe, invece, che Facebook riesca addirittura a ridurre i gradi di separazione, facendoli arrivare a 3,57.

 

Continua su: 20 curiosità interessanti su Facebook che dovresti conoscere

Dario

Dario

Dario De Leonardis esiste nell’Internet dalla fine degli anni ‘90. È stato, in ordine sparso: hacker, grafico, web developer, brand designer, analista politico, edonista, spin doctor b-side dell’hinterland tarantino, UI designer, installatore software, attivista per i diritti di tutti quelli che non vogliono togliere diritti agli altri, tecnico informatico, ghost writer, organizzatore eventi, autore satirico, cattivo da fumetto, social media strategist/manager, communication expert e modello. Da curriculum accademico sarebbe critico letterario e teatrale ma si vergogna a dirlo. Ama il cinema d’azione indocinese e il progressive rock del nord-est europa. Tendenzialmente affronta i suoi problemi con il binge watching e il sarcasmo. Sa come si scrive una È maiuscola con l'accento e non con l'apostrofo usando le combinazioni ASCII. È fortemente convinto che una cosa si possa pubblicizzare e vendere anche se non esiste realmente e che un giorno le botnet sui social svilupperanno una coscienza propria e conquisteranno il mondo.

Leave a Reply