fbpx

Fino a qualche anno fa i trucchi su come togliere le macchie difficili, come pulire gli angoli più remoti della casa o semplicemente come fare una lavatrice si trasmettevano da mamma in figlia, e si costudivano gelosamente. Oggi non è più così.

Cleaning Influencer, quando le faccende domestiche diventano Instagrammabili - 1

A distribuire i consigli sulla gestione della casa adesso ci sono gli Influencer delle pulizie, o meglio detti “Cleaning Influencer” che, su Facebook e Instagram, hanno fatto dei loro segreti di economia domestica un business con pagine da migliaia di followers e sponsorizzazioni da marchi del settore. Di tutorial sul make-up, sulla cucina, su come fare i tutorial stessi ne abbiamo visti negli ultimi anni in quantità industriale, ma di video che spiegassero come eliminare il calcare dal proprio lavandino su Instagram, ancora non c’era traccia.

A oggi tra le cleaning influencer più seguite al mondo abbiamo la giapponese Marie Kondo, autrice di diversi libri sull’economia domestica, protagonista di uno show targato ”Netflix” e detentrice del suo personale metodo di RI-ordino, secondo il quale uno dei passi più importanti è buttare gli oggetti e i vestiti che non ci servono veramente e mantenere solo gli oggetti che ci rendono veramente felici (il tutto ammirato su Instagram dalla modica cifra di 3,1 milioni di follower). L’influencer giapponese è ormai riconoscibile per il metodo con il quale piega gli abiti e riordina i guardaroba più incasinati: tutto minuziosamente arrotolato e ordinato per gradazione di colore.

Passando al mondo anglosassone spopolano @Mrshichhome (alias Sophie Hinchliffe) e @lynsey_queenofclean, due donne e mamme che hanno deciso di condividere tutta la loro esperienza con il pubblico di Instagram e non solo.  Per quanto riguarda i profili italiani spiccano Titty D’Attoma e Flavia Alfano conosciute come @Titty&Flaviaprotagoniste e ideatrici del blog “soluzioni di casa”, di una rubrica nel programma televisivo “Detto fatto” e di un profilo Instagram da quasi 22 mila followers.

 

Sorgente: Cleaning Influencer, quando le faccende domestiche diventano Instagrammabili – IgersItalia

Dario

Dario

Dario De Leonardis esiste nell’Internet dalla fine degli anni ‘90. È stato, in ordine sparso: hacker, grafico, web developer, brand designer, analista politico, edonista, spin doctor b-side dell’hinterland tarantino, UI designer, installatore software, attivista per i diritti di tutti quelli che non vogliono togliere diritti agli altri, tecnico informatico, ghost writer, organizzatore eventi, autore satirico, cattivo da fumetto, social media strategist/manager, communication expert e modello. Da curriculum accademico sarebbe critico letterario e teatrale ma si vergogna a dirlo. Ama il cinema d’azione indocinese e il progressive rock del nord-est europa. Tendenzialmente affronta i suoi problemi con il binge watching e il sarcasmo. Sa come si scrive una È maiuscola con l'accento e non con l'apostrofo usando le combinazioni ASCII. È fortemente convinto che una cosa si possa pubblicizzare e vendere anche se non esiste realmente e che un giorno le botnet sui social svilupperanno una coscienza propria e conquisteranno il mondo.

Leave a Reply