fbpx

Sia Canon EOS RP che Canon EOS 90D hanno appena ricevuto due firmware da scaricare che portano a qualche novità, come la possibilità di registrare video 24p (come promesso in precedenza dalla società). Ma ci sono altre piccole migliorie e correzioni di bug che permetteranno agli utenti di godere al meglio di queste fotocamere.

Canon EOS 90D

Iniziando da Canon EOS RP, la mirrorless full-frame d’ingresso per il produttore, ora è disponibile il firmware 1.4.0. Come scritto in apertura, una delle novità principali riguarda il supporto alla registrazione con risoluzione Full HD a 24p (23.98p) che non era presente al momento del lancio iniziale. L’altra novità riguarda invece il supporto all’obiettivo RF 85mm F1.2 L USM DS che è arrivato recentemente sul mercato.

Per il secondo modelloCanon EOS 90D, è stato rilasciato il firmware 1.1.1 che ha aggiunto alcune novità. Infatti la DSLR, dopo l’aggiornamento, potrà registrare a 24p sia in Full HD che in 4K. Inoltre è stato corretto l’errore con codice “Err 01” che appare utilizzando obiettivi come l’EF 85mm F1.8 USM o l’EF 100mm F2 USM.

Le prossime fotocamere che riceveranno l’update dopo le Canon EOS RP e Canon EOS 90D saranno G7 X Mark III e G5 X Mark II che dovrebbero potersi aggiornare entro Dicembre 2019 mentre l’ultima nell’elenco è la EOS M6 Mark II che invece potrà avere un nuovo firmware nel 2020.

 

Sorgente: Canon EOS RP e EOS 90D: i firmware per il supporto ai video 24p sono arrivati | Fotografi Digitali

Dario

Dario

Dario De Leonardis esiste nell’Internet dalla fine degli anni ‘90. È stato, in ordine sparso: hacker, grafico, web developer, brand designer, analista politico, edonista, spin doctor b-side dell’hinterland tarantino, UI designer, installatore software, attivista per i diritti di tutti quelli che non vogliono togliere diritti agli altri, tecnico informatico, ghost writer, organizzatore eventi, autore satirico, cattivo da fumetto, social media strategist/manager, communication expert e modello. Da curriculum accademico sarebbe critico letterario e teatrale ma si vergogna a dirlo. Ama il cinema d’azione indocinese e il progressive rock del nord-est europa. Tendenzialmente affronta i suoi problemi con il binge watching e il sarcasmo. Sa come si scrive una È maiuscola con l'accento e non con l'apostrofo usando le combinazioni ASCII. È fortemente convinto che una cosa si possa pubblicizzare e vendere anche se non esiste realmente e che un giorno le botnet sui social svilupperanno una coscienza propria e conquisteranno il mondo.

Leave a Reply