fbpx

Il colosso digitale starebbe lavorando a un prodotto di notizie premium in collaborazione con una serie di editori, anche in Europa

Google avrebbe aperto trattative con una serie di editori a cui a sarebbe pronta a pagare una licenza d’uso per contenuti che verrebbero impacchettati in un prodotto di notizie premium, secondo fonti del Wall Street Journal.

Una fonte vicina a Google ha confermato al giornale newyorkese che i colloqui sono ancora in fase iniziale e che per il momento non c’è nulla da annunciare.

“Noi stiamo parlando con i partner e stiamo cercando altri modi per espandere il nostro lavoro in corso con gli editori, basandoci su programmi come la nostra Google News Initiative”, ha dichiarato Richard Gingras, vice presidente di News presso Google, in una nota venerdì.




Leggi di più su: www.engage.it

Dario

Dario

Dario De Leonardis esiste nell’Internet dalla fine degli anni ‘90. È stato, in ordine sparso: hacker, grafico, web developer, brand designer, analista politico, edonista, spin doctor b-side dell’hinterland tarantino, UI designer, installatore software, attivista per i diritti di tutti quelli che non vogliono togliere diritti agli altri, tecnico informatico, ghost writer, organizzatore eventi, autore satirico, cattivo da fumetto, social media strategist/manager, communication expert e modello. Da curriculum accademico sarebbe critico letterario e teatrale ma si vergogna a dirlo. Ama il cinema d’azione indocinese e il progressive rock del nord-est europa. Tendenzialmente affronta i suoi problemi con il binge watching e il sarcasmo. Sa come si scrive una È maiuscola con l'accento e non con l'apostrofo usando le combinazioni ASCII. È fortemente convinto che una cosa si possa pubblicizzare e vendere anche se non esiste realmente e che un giorno le botnet sui social svilupperanno una coscienza propria e conquisteranno il mondo.

Leave a Reply