fbpx

In questi giorni di tensione a causa della diffusione del Coronavirus nel nostro Paese, gli italiani sono attenti alla ricerca di informazioni sul virus e i suoi effetti sulla vita dei cittadini. Questo bisogno di informarsi e rimanere aggiornati sugli sviluppi della situazione ha avuto notevoli effetti sulle audience televisive e sui trend social media: Havas Media presenta la sua analisi dell’impatto di questa “infodemia” nella nostra industry.

Analizzando gli ascolti televisivi del 22-23 febbraio e confrontandoli con il weekend precedente, osserviamo che l’audience Tv è aumentata del 3,5%, con più spettatori (+1,4%) che hanno guardato la televisione per più tempo (+2,1% minuti di tempo spesi davanti allo schermo).

I programmi di informazione, che nel weekend si concentrano soprattutto sulle news veicolate dai telegiornali, hanno visto una crescita in doppia cifra delle audience: +40% per il TG5 e +18% per il TG1. Il TG di La7 ha registrato un +37%, mentre sempre su La7 domenica sera Non è l’Arena di Giletti ha visto un +24%.




Leggi di più su: www.engage.it

Dario

Dario

Dario De Leonardis esiste nell’Internet dalla fine degli anni ‘90. È stato, in ordine sparso: hacker, grafico, web developer, brand designer, analista politico, edonista, spin doctor b-side dell’hinterland tarantino, UI designer, installatore software, attivista per i diritti di tutti quelli che non vogliono togliere diritti agli altri, tecnico informatico, ghost writer, organizzatore eventi, autore satirico, cattivo da fumetto, social media strategist/manager, communication expert e modello. Da curriculum accademico sarebbe critico letterario e teatrale ma si vergogna a dirlo. Ama il cinema d’azione indocinese e il progressive rock del nord-est europa. Tendenzialmente affronta i suoi problemi con il binge watching e il sarcasmo. Sa come si scrive una È maiuscola con l'accento e non con l'apostrofo usando le combinazioni ASCII. È fortemente convinto che una cosa si possa pubblicizzare e vendere anche se non esiste realmente e che un giorno le botnet sui social svilupperanno una coscienza propria e conquisteranno il mondo.

Leave a Reply