fbpx

In un momento di crisi come quello attuale, vessato dagli effetti del Covid-19, c’è posto per la pubblicità e la comunicazione in generale, ma deve essere contestualizzata. Sospenderla semplicemente, può portare a riduzioni molto elevate dell’awareness.

È questa una delle principali evidenze di uno studio condotto a livello globale da Kantar, azienda leader nel data management & consulting.

Ascoltando le opinioni di oltre 25mila consumatori provenienti da più di 30 paesi, la prima wave del Barometro Covid19 offre ai brand una direzione chiara per rimanere “vicini (e connessi)” ai propri clienti durante la crisi pandemica.




Leggi di più su: www.engage.it

Dario

Dario

Dario De Leonardis esiste nell’Internet dalla fine degli anni ‘90. È stato, in ordine sparso: hacker, grafico, web developer, brand designer, analista politico, edonista, spin doctor b-side dell’hinterland tarantino, UI designer, installatore software, attivista per i diritti di tutti quelli che non vogliono togliere diritti agli altri, tecnico informatico, ghost writer, organizzatore eventi, autore satirico, cattivo da fumetto, social media strategist/manager, communication expert e modello. Da curriculum accademico sarebbe critico letterario e teatrale ma si vergogna a dirlo. Ama il cinema d’azione indocinese e il progressive rock del nord-est europa. Tendenzialmente affronta i suoi problemi con il binge watching e il sarcasmo. Sa come si scrive una È maiuscola con l'accento e non con l'apostrofo usando le combinazioni ASCII. È fortemente convinto che una cosa si possa pubblicizzare e vendere anche se non esiste realmente e che un giorno le botnet sui social svilupperanno una coscienza propria e conquisteranno il mondo.

Leave a Reply