fbpx

 

Snapchat ha annunciato che non promuoverà più l’account del presidente Donald Trump sulla piattaforma di condivisione video.

“Non amplificheremo le voci che incitano alla violenza razziale e all’ingiustizia dando loro una promozione gratuita su Discover”, ha detto a Digital Trends un portavoce della casa madre Snap. “La violenza razziale e l’ingiustizia non hanno posto nella nostra società, e noi stiamo insieme a tutti coloro che cercano la pace, l’amore, l’uguaglianza e la giustizia in America”.

Snapchat ha detto che le storie di Trump’s Snapchat non saranno promosse sulla homepage di Snapchat’s Discover. L’account pubblico Snapchat di Trump non verrà rimosso.

La decisione è stata presa durante il fine settimana e riportato per la prima volta dal New York Times.

Un portavoce di Snap ha affermato che la piattaforma di social media ha la responsabilità nei confronti dei propri utenti di mostrare loro contenuti pubblici che miglioreranno la loro esperienza su Snapchat, aggiungendo che la pagina Discover non è una “piazza cittadina” dove chiunque può parlare pubblicamente a tutti gli utenti.

Trump non ha ancora risposto pubblicamente alla decisione di Snapchat.

La mossa segue il passaggio di Twitter a nascondere ed emettere un avviso pubblico su uno dei tweet di Trump la scorsa settimana, dicendo che il tweet ha violato…


Leggi di più su: www.digitaltrends.com

Dario

Dario

Dario De Leonardis esiste nell’Internet dalla fine degli anni ‘90.È stato, in ordine sparso: hacker, grafico, web developer, brand designer, analista politico, edonista, spin doctor b-side dell’hinterland tarantino, UI designer, installatore software, attivista per i diritti di tutti quelli che non vogliono togliere diritti agli altri, tecnico informatico, ghost writer, organizzatore eventi, autore satirico, cattivo da fumetto, social media strategist/manager, communication expert e modello.Da curriculum accademico sarebbe critico letterario e teatrale ma si vergogna a dirlo.Ama il cinema d’azione indocinese e il progressive rock del nord-est europa. Tendenzialmente affronta i suoi problemi con il binge watching e il sarcasmo. Sa come si scrive una È maiuscola con l'accento e non con l'apostrofo usando le combinazioni ASCII.È fortemente convinto che una cosa si possa pubblicizzare e vendere anche se non esiste realmente e che un giorno le botnet sui social svilupperanno una coscienza propria e conquisteranno il mondo.

Leave a Reply