LinkedIn sta sviluppando un nuovo programma per sostenere i creatori di contenuti sulla piattaforma

[vc_row type=”in_container” full_screen_row_position=”middle” scene_position=”center” text_color=”dark” text_align=”left” overlay_strength=”0.3″ shape_divider_position=”bottom” bg_image_animation=”none”][vc_column column_padding=”no-extra-padding” column_padding_position=”all” background_color_opacity=”1″ background_hover_color_opacity=”1″ column_link_target=”_self” column_shadow=”none” column_border_radius=”none” width=”1/1″ tablet_width_inherit=”default” tablet_text_alignment=”default” phone_text_alignment=”default” column_border_width=”none” column_border_style=”solid” bg_image_animation=”none”][vc_column_text]

LinkedIn ha lanciato le prime fasi di un nuovo piano per sviluppare un quadro di supporto per i creatori di contenuti sulla piattaforma, che alla fine porterà a nuove opportunità pubblicitarie e promozionali attraverso gli utenti più influenti dell’app. La scorsa settimana, l’Editor in Chief di LinkedIn Dan Roth ha pubblicato un nuovo annuncio di lavoro per un Head of Community, focalizzato sul supporto ai creatori di LinkedIn in tutto il mondo.

Come spiegato da Roth: “I creator sono la linfa vitale di LinkedIn. Le persone che condividono la loro voce con l’obiettivo di costruire la comunità – sia che si tratti di creare post originali, storie, video, articoli, ecc; amplificare nuove persone da seguire; condividere notizie e link e spiegare perché valgono il vostro tempo; ecc. – aiutano tutti noi a vedere cosa è possibile e cosa sta arrivando” LinkedIn nota inoltre che ha visto una grande crescita nelle conversazioni che avvengono sulla sua piattaforma, con contenuti condivisi in aumento del 50% anno su anno nel 2020.

Il nuovo ruolo sarà incentrato sulla facilitazione di un’ulteriore crescita per i creatori, il che significherà in definitiva aumentare gli incentivi per gli utenti a postare, e continuare a postare, i loro aggiornamenti. Questo, alla fine, porterà probabilmente a nuove opportunità di annunci nei prodotti video di LinkedIn, e all’interno di LinkedIn Stories, permettendo a LinkedIn di stabilire un ecosistema di condivisione delle entrate. Inoltre, potenzialmente, punta alla creazione di un marketplace per i creatori, che consentirebbe ai marchi di trovare influencer rilevanti per la piattaforma con cui collaborare per le loro campagne LinkedIn.

Questo potrebbe aprire una serie di nuove opportunità promozionali, sia per coloro che cercano di massimizzare i loro sforzi personali su LinkedIn, sia per i marchi che cercano di massimizzare la loro portata e risonanza. Per gli individui, se avete lavorato per costruire il vostro marchio personale sulla piattaforma, LinkedIn potrebbe presto offrire nuovi modi per ottenere più benefici da questo, anche incentivi monetari, che potrebbero aiutare a costruire ulteriormente il vostro profilo professionale e la vostra posizione nel settore.

Per i brand, a parte la possibilità di annunci video e Stories, potrebbe significare che non sarà più necessario fare affidamento sui vostri esperti interni che costruiscono i propri profili sulla piattaforma, in quanto si potrebbe presto essere in grado di collaborare più facilmente con gli influencer rilevanti all’interno della vostra nicchia, utilizzando la loro presenza consolidata e la loro esperienza per espandere le vostre promozioni.

C’è una serie di potenziali implicazioni qui, ma in questo momento, il programma è solo nelle sue fasi iniziali, e non abbiamo molto per andare avanti, in termini di direzione definitiva. Ma è sicuramente qualcosa da tenere d’occhio, soprattutto se LinkedIn è una piattaforma chiave per i vostri sforzi di branding e marketing.

Leggi di più su Social Media Today

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]

Lascia un commento