Al momento stai visualizzando Twitter testa la sezione “Articoli” riformata per favorire i contenuti più lunghi
  • Save

Twitter testa la sezione “Articoli” riformata per favorire i contenuti più lunghi

 

Twitter 2.0 sembra destinato a continuare la sua tendenza a rianimare funzioni di Twitter già in fase di sviluppo e a trasformarle in nuove opportunità: l’opzione di contenuti di lunga durata “Note”, recentemente ritirata, prenderà nuovamente il volo con un nuovo nome.

Twitter Articles
  • Save

Come puoi vedere in questo esempio, condiviso dal giornalista Fausto Chou, l’attuale sezione Note è stata rinominata “Articoli” nell’app, in quanto Twitter cerca di reinventare l’opzione dei contenuti di lunga durata come mezzo per facilitare una più ampia gamma di opportunità di pubblicazione di contenuti nell’app.

In realtà si tratta del nome che Twitter aveva inizialmente dato a Notes, quando era ancora in fase di sviluppo.

Twitter Articles
  • Save

Era il febbraio dello scorso anno, prima dell’eventuale lancio di Notes a giugno, poi accantonato qualche mese dopo, nell’ambito dell’acquisizione dell’app da parte di Musk.

Finora il team di Twitter 2.0 sembra essersi concentrato maggiormente sulla facilitazione della pubblicazione di messaggi di lunga durata nel feed principale: gli abbonati a Twitter Blue sono ora in grado di pubblicare tweet da 25k caratteri, comprese le immagini in linea, replicando essenzialmente il modello di Notes come tweet di lunga durata.

Questo sembra meno intuitivo di una sezione separata per il formato lungo, come le Note, e forse, con la ridenominazione delle Note in Articoli, si tratta di una tacita ammissione che gli utenti di Twitter preferiscono un’esperienza separata per il formato lungo, rispetto all’espansione dei tweet super lunghi.

O forse si tratterà di un altro elemento aggiuntivo, una tela più ampia per i contenuti più lunghi.

Il CTO di Twitter Elon Musk ha confermato che Articles è in arrivo e che apparentemente non avrà limiti di lunghezza.

Le persone pubblicheranno più contenuti lunghissimi sull’app?

È ancora troppo presto per dire se Musk e Co. riusciranno a riformare le abitudini di utilizzo e a trasformare Twitter in un’applicazione di valore più universale, per una serie di applicazioni. Ma di certo ci sta provando, con nuovi elementi come gli annunci di lavoro, i video di lunga durata, i pagamenti in-stream e persino con un’app di dating.

Lascia un commento