fbpx
0

Canon RF: 80 dollari rendere più silenziosa la ghiera di controllo 3

Quando è stata lanciata la nuova gamma di mirrorless full-frame di Canon, la serie R (che attualmente comprende EOS R ed EOS RP) hanno fatto la loro comparsa una serie di obiettiviCanon RF. Si tratta di nuove soluzioni che permettono di sfruttare al meglio le caratteristiche intrinseche del progetto.

Una delle novità degli obiettivi Canon RF, oltre a poter avere un design ottico rivoluzionario, è stata quella di avere alcune funzioni integrate. Per esempio possiamo trovare su tutti una ghiera di controllo (Control Ring) che permette di svolgere diverse funzioni.

Canon RF obiettivi

La ghiera di controllo sugli obiettivi Canon RF (presente anche su uno degli adattatori) permette di modificare “al volo” apertura, sensibilità ISO e velocità dell’otturatore senza dover muovere le mani sul corpo macchina e quindi rendendo le operazioni teoricamente più veloci.

Per permettere un controllo più preciso è stato inserito un meccanismo che per ogni passo della ghiera emette un “click” così che l’utente sappia di aver modificato il parametro interessato.

Ora, almeno negli USA, è possibile rendere silenziosa la ghiera di controllo. Come spiegato nella pagina di supporto ufficiale, per 79,99 dollari il servizio di assistenza Canon modificherà l’obiettivo così da evitare il “click” (per 59,99 dollari invece modificherà l’adattatore).

La modifica è utile soprattutto per chi utilizza le nuove fotocamere per registrare video, in quanto ilrumore della ghiera potrebbe essere avvertibile nella registrazione. Non è ancora chiaro se questa modifica sarà disponibile in altri mercati, come quello italiano. Sarà comunque opportuno, per chi dovesse modificare il proprio obiettivo Canon RF, tenere d’occhio la pagina del supporto della società nipponica.

Sorgente: Fotografi Digitali

Dario

Dario

Dario De Leonardis esiste nell’Internet dalla fine degli anni ‘90. È stato, in ordine sparso: hacker, grafico, web developer, brand designer, analista politico, edonista, spin doctor b-side dell’hinterland tarantino, UI designer, installatore software, attivista per i diritti di tutti quelli che non vogliono togliere diritti agli altri, tecnico informatico, ghost writer, organizzatore eventi, autore satirico, cattivo da fumetto, social media strategist/manager, communication expert e modello. Da curriculum accademico sarebbe critico letterario e teatrale ma si vergogna a dirlo. Ama il cinema d’azione indocinese e il progressive rock del nord-est europa. Tendenzialmente affronta i suoi problemi con il binge watching e il sarcasmo. Sa come si scrive una È maiuscola con l'accento e non con l'apostrofo usando le combinazioni ASCII. È fortemente convinto che una cosa si possa pubblicizzare e vendere anche se non esiste realmente e che un giorno le botnet sui social svilupperanno una coscienza propria e conquisteranno il mondo.

Leave a Reply