0


Emanuele Nenna

L’emergenza sanitaria legata al Coronavirus che ha colpito l’Italia nel corso dell’ultima settimana sta condizionando la vita dei cittadini e delle aziende. Ma qual è la percezione delle agenzie italiane e quali sono le azioni messe in atto per fronteggiare l’emergenza e le previsioni per i prossimi 12 mesi? Una – Aziende della Comunicazione Unite – ha provato a rispondere a queste domande con una ricerca.

Il sondaggio è stato condotto dal Centro Studi UNA tra gli associati e ha visto anche la collaborazione di Assorel. Tra i rispondenti, i rappresentanti di tutte le anime di UNA – in particolare realtà operanti in ambito pubblicitario, PR e comunicazione integrata, eventi, branding e digital.

La maggioranza dei rispondenti (88%) concorda sul fatto che questa situazione avrà un impatto sull’andamento del mercato della comunicazione anche se più di un’agenzia su due (64%) non è ancora in grado di stimarlo. Diversamente il 7% del campione prevede una flessione intorno al 5% del fatturato mentre il 12% estende questa proiezione alla doppia cifra del 10%. A non prevedere ricadute in negativo sul business il 12% del panel.




Leggi di più su: www.engage.it

Annunci

Leave a Reply

×

Benvenuto!

Ciao. Clicca sull'icona dell'operatore per aprire una chat.

×
Share via
Copy link