0


Gli utenti di Signal stanno probabilmente ricevendo più notifiche del solito. “Jack è su Signal”,”Cathy è su Signal”, “Miriam è su Signal”, tutti avvisi che mostrano i loro contatti telefonici che stanno migrando sulla app di messaggistica sicura.

Queste notifiche indicano che c’è stata un’impennata di nuovi utenti. Nota per la crittografia end-to-end e per la sua struttura indipendente in qualità di organizzazione no profit gestita da una fondazione – e non da una grande azienda tecnologica – Signal prima era nota soprattutto come la chat preferita da attivisti, hacker e altri soggetti fissati con la tutela della privacy.

Negli ultimi tempi, è diventata mainstream. Recentemente WhatsApp, di proprietà di Facebook — che pure è crittografata end-to-end grazie all’uso dello stesso protocollo di Signal – ha iniziato a inviare un aggiornamento della privacy in cui si dice chiaramente che i dati degli utenti vengono condivisi con Facebook (lo fanno già da anni, in realtà). Ciò ha spinto gli utenti acercare un’alternativa sicura altrove, con l’aiuto di Elon Musk che in un tweet del 7 gennaio diceva semplicemente: “Usate Signal”.

Negli ultimi tre anni, Signal ha investito in infrastrutture e funzioni aggiuntive per fornire un servizio migliore. È stato un bene: la app ha assistito alla sua prima crescita di utenti in primavera, quando i partecipanti alle proteste anti-razziste seguite all’omicidio di George Floyd si sono accorti della stretta sorveglianza cui erano sottoposti da parte delle forze dell’ordine, che chiedevano alle aziende i dati relativi agli utenti.

E da quel momento, la sua popolarità non ha fatto cheaumentare. Nel momento in cui scriviamo, Signal è prima in classifica sia su Apple Store che su Google Play Store e il sistema di registrazione con l’autentificazione a due fattori ha subito rallentamenti per la quantità di…


Leggi di più su: it.mashable.com

Annunci

Leave a Reply

×

Benvenuto!

Ciao. Clicca sull'icona dell'operatore per aprire una chat.

×
Share via
Copy link