fbpx
0

Dopo uno scambio polemico di tweet con il mondo leghista, continuano gli attacchi a Elodie. Dopo un’intervista sul Corriere della Sera in cui la cantante definiva Matteo Salvini “Un uomo piccolo che offende gratuitamente”, il leader del Carroccio le ha risposto con un post social: “Non la pensi come lei? Sei ignorante”.

La polemica è continuata ed Elodie, che ha ricevuto decine di messaggi sessisti e razzisti, ha scelto di condividerli sui social con uno screenshot e il post: “E noi vi donne vi mettiamo pure al mondo“.

Moltissimi utenti hanno voluto esprimere la propria solidarietà alla musicista. In un tweet si legge: “Questo paese ha un cancro, con numerose metastasi che si chiamano: odio, razzismo, sessismo, ignoranza, disuguaglianza sociale, criminalità organizzata, analfabetismo politico e culturale”.

I primi dissapori tra lei e Salvini erano nati lo scorso giugno, in merito a un’esibizione di Sergio Sylvestre. Il cantante statunitense si era esibito allo Stadio Olimpico cantando l’Inno di Mameli, ma aveva sbagliato alcune parole del testo. “Sbaglia l’inno e saluta a pugni chiuso”, aveva scritto su Twitter Salvini. Ed Elodie era corsa a difendere Sylvestre: “Sono schifata. Era semplicemente emozionato e voi lo avete offeso”.

Potrebbe interessarti anche:

VIDEO: “Non sono razzista, ma…”: l’importanza del #BlackLivesMatter in Italia. Dialogo con Sonny Olumati




Leggi di più su: it.mashable.com

Dario

Dario

Dario De Leonardis esiste nell’Internet dalla fine degli anni ‘90. È stato, in ordine sparso: hacker, grafico, web developer, brand designer, analista politico, edonista, spin doctor b-side dell’hinterland tarantino, UI designer, installatore software, attivista per i diritti di tutti quelli che non vogliono togliere diritti agli altri, tecnico informatico, ghost writer, organizzatore eventi, autore satirico, cattivo da fumetto, social media strategist/manager, communication expert e modello. Da curriculum accademico sarebbe critico letterario e teatrale ma si vergogna a dirlo. Ama il cinema d’azione indocinese e il progressive rock del nord-est europa. Tendenzialmente affronta i suoi problemi con il binge watching e il sarcasmo. Sa come si scrive una È maiuscola con l'accento e non con l'apostrofo usando le combinazioni ASCII. È fortemente convinto che una cosa si possa pubblicizzare e vendere anche se non esiste realmente e che un giorno le botnet sui social svilupperanno una coscienza propria e conquisteranno il mondo.

Leave a Reply