0


L’industria pubblicitaria non intende mollare ed è aperta ad affrontare gare anche lavorando da remoto. Chiede però accettazione del momento e correttezza agli advertiser.

Sono alcune delle principali evidenze emerse da uno studio condotto a livello globale dalla società di consulenza ID Comms.

L’analisi, condotta su un campione di 81 leader di agenzie con responsabilità del mercato globale e regionale, che rappresentano tutti i principali gruppi di agenzie e i principali indipendenti (responsabili di oltre l’80% della spesa pubblicitaria globale), evidenzia come più della metà dei rispondenti sia fiducioso di poter rispondere ai brief dei clienti nel prossimo mese, nonostante siano chiamati al lavoro a distanza.




Leggi di più su: www.engage.it

Annunci

Leave a Reply

×

Benvenuto!

Ciao. Clicca sull'icona dell'operatore per aprire una chat.

×
Share via
Copy link