0


Il presidente Donald Trump ha firmato un ordine esecutivo giovedì che cerca di rimuovere il protezioni della Sezione 230 del Communications Decency Act, rendendo i social network e i servizi internet responsabili di ciò che le persone pubblicano sulle loro piattaforme.

Anche con un ordine esecutivo, una modifica fondamentale della Sezione 230 è lontana. La Federal Trade Commission (FTC) o la Federal Communications Commission (FCC) dovrebbero approvare nuove interpretazioni della clausola e intraprendere nuove azioni esecutive per renderla più incisiva, e richiederebbero l’approvazione del Congresso. Ma l’industria tecnologica è ancora diffidente su come sarebbe il mondo senza le protezioni della Sezione 230.

Libertà di parola “da brivido

Daniel Castro, il vice presidente dell’Information Technology and Innovation Foundation, una fondazione no-profit che si concentra sulle politiche pubbliche e sull’innovazione tecnologica, ha detto che la perdita delle protezioni della Sezione 230 avrebbe avuto effetti preoccupanti per i giganti di internet.

“L’impatto a lungo termine di tali politiche di ritorsione sarebbe un’agghiacciante libertà di parola online, in particolare il controverso, un aumento della disinformazione e un declino dei social media innovativi…


Leggi di più su: www.digitaltrends.com

Annunci

Leave a Reply

×

Benvenuto!

Ciao. Clicca sull'icona dell'operatore per aprire una chat.

×
Share via
Copy link