fbpx
0

Con oltre un miliardo di utenti e circa 20 miliardi di dollari in entrate pubblicitarie ottenute nel 2019, sorprende il fatto che Instagram non abbia ancora un’app per iPad.

E non è nemmeno in programma uno sviluppo.

La risposta di Instagram a questo interrogatorio è stata però poco esaustiva:

Vorremmo realizzare un’app per iPad ma abbiamo tante persone e tante cose da fare e questa non è ancora la prossima cosa migliore da fare

La strana situazione desta ancora più scalpore dal momento che Instagram sta lavorando negli ultimi tempi proprio per aggiungere un maggior numero di feature, come la possibilità di inviare messaggi privati da browser o la funzione per ricondividere le storie in cui siamo menzionati.

Tutte novità che mostrano quanto Instagram stia puntando al coinvolgimento e ad aiutare gli utenti a creare maggiori connessioni tra loro.

E con un iPad potrebbe essere davvero tutto più semplice.


Leggi di più su: wearemarketers.net

Dario

Dario

Dario De Leonardis esiste nell’Internet dalla fine degli anni ‘90. È stato, in ordine sparso: hacker, grafico, web developer, brand designer, analista politico, edonista, spin doctor b-side dell’hinterland tarantino, UI designer, installatore software, attivista per i diritti di tutti quelli che non vogliono togliere diritti agli altri, tecnico informatico, ghost writer, organizzatore eventi, autore satirico, cattivo da fumetto, social media strategist/manager, communication expert e modello. Da curriculum accademico sarebbe critico letterario e teatrale ma si vergogna a dirlo. Ama il cinema d’azione indocinese e il progressive rock del nord-est europa. Tendenzialmente affronta i suoi problemi con il binge watching e il sarcasmo. Sa come si scrive una È maiuscola con l'accento e non con l'apostrofo usando le combinazioni ASCII. È fortemente convinto che una cosa si possa pubblicizzare e vendere anche se non esiste realmente e che un giorno le botnet sui social svilupperanno una coscienza propria e conquisteranno il mondo.