fbpx
0

L’operazione ‘trollaggio’ studiata dalla pagina Facebook ‘Inps per la Famiglia Tradizionale‘ è riuscita. Per alcune ore molti sostenitori della Lega hanno creduto per davvero che una loro attivista toscana, intenta a distribuire volantini, fosse stata “vilmente attaccata dai centri sociali”.

Nel post, pubblicato alle 12.59 e poi cancellato, si leggeva: “Aggredita in pieno centro mentre distribuiva volantini della Lega!!!. Sta bene l’attivista toscana Maria Califfi (se. Pontedera), vilmente attaccata dai centri sociali. Solo qualche contusione e un naso rotto. E questi sarebbero quelli democratici??? Vergogna!!”.

Il post da cui è partita la bufala

I primi a non aver capito che la giovane ‘Maria Califfi’ ‘Maria Califfi‘ era in realtà l’ex porno attrice libanese Mia Khalifa sono stati i gestori della pagina ‘Amici della Lega’, che lo hanno subito ricondiviso. E non è bastato cancellare il contenuto pochi istanti dopo, non solo perché Bufale.net aveva già fatto uno screenshot, ma soprattutto perché la notizia aveva ormai iniziato a circolare tra le pagine e i gruppi affiliati.

1600489821 694 quotLa leghista Maria Califfi aggredita da centri socialiquot ma e -
  • Save
Screenshot di Bufale.net

Su Twitter il nome della (finta) giovane leghista di Pontedera è diventato per qualche ora Trending Topic. Qualcuno chiede “perché i media non ne parlano?”, un altro utente, come Flavia Vento, domanda “chi sono i fascisti?”, mentre altri provano a spiegare che si tratta di una fake news.

Anche questa bufala insegna a tutti una lezione: bisogna sempre verificare le notizie prima di condividerle o, al limite, guardare più porno.

Potrebbero interessarti anche:




Leggi di più su: it.mashable.com

Leave a Reply

×

Benvenuto!

Ciao. Clicca sull'icona dell'operatore per aprire una chat.

×
Share via
Copy link