fbpx
0

Il budget per le attività è di 550mila euro

Life Learning Group ha avviato una gara “per l’assegnazione di eccedenza di budget marketing per il 2020 -2021 per l’importo complessivo  di 550mila euro”.

Le attività in progettazione sono: campagne lead generation (no-incentive) per nominativo, indirizzo email, recapito telefonico (50% budget); gestione link building & digital pr (5% budget); startup programma di affiliate marketing (35% budget); costi implementazione tool e/o creatività (10% budget).

La finalità di Life Learning, società italiana specializzata in formazione professionale e-learning certificata, è quella di effettuare lo scale-up, tramite un’ingente attività di lead generation per l’acquisizione prospect e la riattivazione clienti, mediante la proposta di 30 master professionali (con verticali in 14 nicchie diverse).

L’obiettivo è quello di ricevere richieste di informazioni dirette per questi master direttamente dalle landing page dei rispettivi servizi. Le vendite avverranno direttamente offline mediante consulenti telefonici interni.

A QUESTO LINK TUTTE LE INFORMAZIONI DETTAGLIATE


Leggi di più su: www.brand-news.it

Dario

Dario

Dario De Leonardis esiste nell’Internet dalla fine degli anni ‘90. È stato, in ordine sparso: hacker, grafico, web developer, brand designer, analista politico, edonista, spin doctor b-side dell’hinterland tarantino, UI designer, installatore software, attivista per i diritti di tutti quelli che non vogliono togliere diritti agli altri, tecnico informatico, ghost writer, organizzatore eventi, autore satirico, cattivo da fumetto, social media strategist/manager, communication expert e modello. Da curriculum accademico sarebbe critico letterario e teatrale ma si vergogna a dirlo. Ama il cinema d’azione indocinese e il progressive rock del nord-est europa. Tendenzialmente affronta i suoi problemi con il binge watching e il sarcasmo. Sa come si scrive una È maiuscola con l'accento e non con l'apostrofo usando le combinazioni ASCII. È fortemente convinto che una cosa si possa pubblicizzare e vendere anche se non esiste realmente e che un giorno le botnet sui social svilupperanno una coscienza propria e conquisteranno il mondo.

Leave a Reply