fbpx
0

Le Stories pronte al debutto anche su LinkedIn. Dopo una fase di test interna, il social ha reso noto che a partire dai prossimi mesi le sue Stories saranno disponibili in versione beta per gli utenti.

“Abbiamo imparato molto sulle possibilità uniche delle Stories in un contesto professionale. Per esempio, la sequenza del formato Stories è ottima per condividere momenti chiave degli eventi di lavoro, lo stile narrativo full-screen rende facile condividere consigli e trucchi per aiutarci a lavorare in maniera più intelligente”, scrive Pete Davies, senior director of product management di LinkedIn in un blog post.

LinkedIn aveva testato uno strumento simile nel 2018: si chiamava “Student Voices” ed era rivolto agli studenti dei college americani. Il tool consentiva ai ragazzi di postare brevi video all’interno di una “campus playlist” visibile in cima al loro feed di contenuti e che spariva dopo una settimana.




Leggi di più su: www.engage.it

Dario

Dario

Dario De Leonardis esiste nell’Internet dalla fine degli anni ‘90. È stato, in ordine sparso: hacker, grafico, web developer, brand designer, analista politico, edonista, spin doctor b-side dell’hinterland tarantino, UI designer, installatore software, attivista per i diritti di tutti quelli che non vogliono togliere diritti agli altri, tecnico informatico, ghost writer, organizzatore eventi, autore satirico, cattivo da fumetto, social media strategist/manager, communication expert e modello. Da curriculum accademico sarebbe critico letterario e teatrale ma si vergogna a dirlo. Ama il cinema d’azione indocinese e il progressive rock del nord-est europa. Tendenzialmente affronta i suoi problemi con il binge watching e il sarcasmo. Sa come si scrive una È maiuscola con l'accento e non con l'apostrofo usando le combinazioni ASCII. È fortemente convinto che una cosa si possa pubblicizzare e vendere anche se non esiste realmente e che un giorno le botnet sui social svilupperanno una coscienza propria e conquisteranno il mondo.

Leave a Reply