fbpx
0

C’era anche Netflix ad “Out of Home on the Move”, l’evento di AudiOutdoor tenutosi oggi a Milano per illustrare al mercato la sua nuova metodologia di ricerca.

La partecipazione della piattaforma di streaming video all’incontro organizzato dall’associazione costituita da UPA, AssAP Servizi di UNA, AAPI, Clear Channel, IGPDecaux e Ipas non è stata casuale: la società ha infatti più volte utilizzato il canale della pubblicità esterna per promuovere il proprio servizio oppure singole serie e film.

I casi di maggior successo sono stati illustrati dal Country Marketing Director per l’Italia di Netflix, Paolo Lorenzoni. Innovative e provocatorie, le campagne di comunicazione a supporto del lungometraggio animato natalizio “Klaus”, della serie “Casa di Carta” e la tanto enigmatica quanto chiacchierata campagna “Basta Netflix” hanno generato numerosi commenti sui social e visualizzazioni grazie all’uso non convenzionale dell’Out Of Home.




Leggi di più su: www.engage.it

Dario

Dario

Dario De Leonardis esiste nell’Internet dalla fine degli anni ‘90. È stato, in ordine sparso: hacker, grafico, web developer, brand designer, analista politico, edonista, spin doctor b-side dell’hinterland tarantino, UI designer, installatore software, attivista per i diritti di tutti quelli che non vogliono togliere diritti agli altri, tecnico informatico, ghost writer, organizzatore eventi, autore satirico, cattivo da fumetto, social media strategist/manager, communication expert e modello. Da curriculum accademico sarebbe critico letterario e teatrale ma si vergogna a dirlo. Ama il cinema d’azione indocinese e il progressive rock del nord-est europa. Tendenzialmente affronta i suoi problemi con il binge watching e il sarcasmo. Sa come si scrive una È maiuscola con l'accento e non con l'apostrofo usando le combinazioni ASCII. È fortemente convinto che una cosa si possa pubblicizzare e vendere anche se non esiste realmente e che un giorno le botnet sui social svilupperanno una coscienza propria e conquisteranno il mondo.

Leave a Reply