fbpx
0

Si chiama Select e consente ai brand di prenotare, attraverso Ads Manager, spot su Snapchat Discover a un CPM fisso. Sarà disponibile nei prossimi mesi

snapchat

Snapchat ha annunciato di stare preparando il lancio di un nuovo formato che dà ai brand che utilizzano gli spazi video da 6 secondi non-saltabili del social accesso ad inventory video premium.

Si chiama Snap Select e consente agli inserzionisti di prenotare, attraverso la piattaforma Ads Manager, spazi all’interno dei principali show di Snapchat Discover a un cost-per-impression fisso. Debutterà ufficialmente nel corso di questo secondo trimestre.

Un modo di acquistare spazi molto simile a quello televisivo, grazie a cui i brand potranno assicurarsi in anticipo precisi posizionamenti all’interno delle trasmissioni del contenitore video del social, che includono sia le produzioni Snap Originals sia quelle dei partner esterni. Contenuti la cui popolarità è in aumento: secondo dati forniti dalla stessa società, lo scorso anno il tempo impiegato dal pubblico a guardare show su Snapchat ogni giorno è più che triplicato.

Collegato al lancio di Select è anche quello di un altro strumento, chiamato Proposals, che consente in un click di rivedere e approvare un piano di acquisto Select, senza necessariamente essere loggati su Ads Manager.

«Snap Select consente a brand e agenzie di prenotare inventory all’interno degli show più popolari e di qualità di Snapchat, offrendo loro un collegamento diretto per arrivare a utenti Millennial e Gen Z che sono sempre più difficili da raggiungere altrove. Siamo entusiasti di poter mettere a disposizione la possibilità di avere un alto ROI con spot full-screen, non-saltabili, con audio attivo e scalabili», ha commentato David Roter, VP of global agency partnerships di Snap.

Snap, che negli scorsi giorni ha annunciato di aver assunto il suo primo CMO, l’ex VP of marketing di McDonald’s Kenny Mitchell, ha visto nel primo trimestre del 2019 una crescita del fatturato del 39% e un nuovo incremento degli utenti, ora a quota 190 milioni.

Sorgente: Snapchat al lavoro su un nuovo formato video premium

Dario

Dario

Dario De Leonardis esiste nell’Internet dalla fine degli anni ‘90. È stato, in ordine sparso: hacker, grafico, web developer, brand designer, analista politico, edonista, spin doctor b-side dell’hinterland tarantino, UI designer, installatore software, attivista per i diritti di tutti quelli che non vogliono togliere diritti agli altri, tecnico informatico, ghost writer, organizzatore eventi, autore satirico, cattivo da fumetto, social media strategist/manager, communication expert e modello. Da curriculum accademico sarebbe critico letterario e teatrale ma si vergogna a dirlo. Ama il cinema d’azione indocinese e il progressive rock del nord-est europa. Tendenzialmente affronta i suoi problemi con il binge watching e il sarcasmo. Sa come si scrive una È maiuscola con l'accento e non con l'apostrofo usando le combinazioni ASCII. È fortemente convinto che una cosa si possa pubblicizzare e vendere anche se non esiste realmente e che un giorno le botnet sui social svilupperanno una coscienza propria e conquisteranno il mondo.

Leave a Reply