È un film dalla storia produttiva lunga e travagliata, ma dopo anni di rinvii finalmente The New Mutants sta arrivando al cinema e i suoi protagonisti non potrebbero esserne più felici.

Anya Taylor-Joy (ricordate il suo fantastico esordio in The Witch?), Maisie Williams (alias Arya Stark in Il Trono di Spade), Charlie Heaton (alias Jonathan Byers in Stranger Things), Henry Zaga (l’abbiamo visto in Teen Wolfs e Tredici) e Blu Hunt (qui al suo esordio cinematografico) sono i cinque “nuovi mutanti” protagonisti del tredicesimo film dell’universo X-Men.

Ognuno da casa propria, si sono collegati su Zoom insieme al loro regista, Josh Boone, per incontrare online la stampa internazionale a pochi giorni dall’uscita del film (il 28 agosto sarà nelle sale statunitensi, il 2 settembre in quelle italiane).

La storia produttiva del film

“A riguardarsi ora mi sembra passata una vita dalle riprese: in tre anni, a questa età, possono cambiare tante cose. Io all’epoca ero molto insicura e mi sentivo costantemente a disagio. Ora sono diversa ma effettivamente quei miei sentimenti sono serviti per il personaggio”, dice Maisie Williams. Ha un caschetto biondo, indossa una t-shirt nera e ha un sorriso timido ma parla sinceramente.

Il film infatti venne girato nell’estate del 2017 e l’uscita prevista era inizialmente il 13 aprile del 2018. Poi però cominciò a slittare a causa di riprese aggiuntive ed esigenze di distribuzione fino ad arrivare alla primavera del 2020, quando – a causa della pandemia da coronavirus – i cinema di quasi tutto il mondo chiudono i battenti e tutti i film vengono spostati a data da destinarsi. Per un momento sembrava che il destino di The New Mutants sarebbe stato quello di uscire direttamente su una piattaforma streaming, ma con un colpo di scena il film diventa uno dei titoli a cui viene affidata la riapertura della stagione cinematografica.

“Dobbiamo davvero ringraziare molto i nostri fan, che ci hanno supportato durante tutto questo tempo e che hanno continuato ad attendere il film, nonostante tutti i rinvii”, ha dichiarato Maisie Williams, a nome di tutti i colleghi.

Il set

La maggior parte del film, su cinque giovani mutanti che scoprono le proprie incredibili capacità mentre si trovano confinati in una struttura segreta, è stata girata nel New England dove la produzione ha trovato una struttura medica abbandonata composta di vari edifici.

“Nella sceneggiatura c’è un certo senso di claustrofobia e volevamo comunicarlo anche con la location”, ha spiegato Boone. “C’erano mura vere e proprie, niente blue screen o altro: nella maggior parte delle riprese il set era reale. Sembrava quasi di girare un film indipendente. Devo ammettere che a volte mi sono spaventata davvero”, ha raccontato Alice Braga, che nel film interpreta la dottoressa Cecilia Reyes.

Un horror di formazione

Josh Boone assicura che il suo film è una competa novità nell’Universo cinematografico Marvel. Il regista del teen drama di culto Colpa delle stelle ha scritto The New Mutants a quattro mani con il suo amico di sempre Knate Lee: “Le nostre mamme erano migliori amiche quindi noi siamo cresciuti insieme sin da bambini. Abbiamo passato anni a leggere i fumetti Marvel e ne eravamo ossessionati: nei garage dei nostri genitori illustravamo e scrivevamo dei fumetti nostri che poi vendevamo ad amici e parenti”. Entrambi conoscevano già bene la serie a fumetti dei Nuovi Mutanti da cui è tratto il film. “Siamo partiti dalle cose che ci…


Leggi di più su: it.mashable.com

Annunci

Leave a Reply

×

Benvenuto!

Ciao. Clicca sull'icona dell'operatore per aprire una chat.

×
Share via
Copy link