0


I ricercatori del MIT (Massachussets Institute of Technology) hanno sviluppato un algoritmo che, stando ai primi test, sarebbe in grado di distinguere la tosse dei positivi asintomatici al Covid-19 dalla normale tosse di persone non contagiate. Attualmente stanno lavorando a un’app gratuita che consentirebbe a chiunque di verificare la propria positività al virus semplicemente tossendo nel proprio smartphone. La ricerca è stata pubblicata in un articolo sull’IEEE Journal of Engineering in Medicine and Biology.

Prima della pandemia, il team del MIT aveva lavorato su modelli di intelligenza artificiale in grado di diagnosticare malattie, in particolare l’Alzheimer, basandosi su registrazioni vocali. Dopo aver testato l’Intelligenza Artificiale su 200.000 registrazioni di parole e colpi di tosse è emerso che il modello sarebbe idoneo a rilevare biomarcatori come la forza delle corde vocali, la capacità polmonare e la degenerazione neuromuscolare tipiche dei soggetti affetti Alzheimer.

Dal momento che il Covid può avere alcuni sintomi in comune con l’Alzheimer – in particolare una temporanea compromissione neuromuscolare – i ricercatori hanno deciso di applicare il medesimo modello anche alle persone affette da Covid, nel tentativo di cogliere eventuali disturbi neuromuscolari nei soggetti positivi al virus ma asintomatici.

I primi esperimenti hanno dato risultati incoraggianti. Sono stati effettuati test su 5.000 campioni (metà sani, metà contagiati) ed è stato identificato correttamente il 98,5% dei colpi di tosse di persone affette da Covid.

I ricercatori affermano che è…


Leggi di più su: it.mashable.com

Annunci

Leave a Reply

×

Benvenuto!

Ciao. Clicca sull'icona dell'operatore per aprire una chat.

×
Share via
Copy link