L’industria dei videogiochi è in continua evoluzione, soprattutto dopo il 2020, l’anno della pandemia che ha costretto tutti a restare molto più tempo in casa. Il consumo di videogiochi è aumentato considerevolmente, anche perché possono essere ormai fruiti su qualsiasi dispositivo, dallo smartphone ai tablet, dalle console ai servizi in cloud come Google Stadia. Con un accesso facilitato si stanno evolvendo ed espandendo nuove audience, che passano sempre più tempo con i videogiochi.

Le donne hanno giocato nel 2020 un ruolo cruciale per il successo dell’industria: lo rivela l’analisi di IPSOS Mori “Women Played. Women Paid. Women Made”, che indaga con dati concreti l’impatto, l’influenza e la spesa delle donne nel mercato europeo dei videogiochi.

Non è un segreto che spesso il corpo femminile (ma anche quello maschile, sia chiaro) sia stato sessualizzato in molti videogiochi e che negli ultimi anni non siano mancati scandali di molestie nell’industria (si veda il caso Ubisoft). L’analisi di IPSOS permette di comprendere come le donne siano giocatrici, consumatrici e creatrici in un’industria che sta lavorando per migliorare la rappresentazione del genere femminile, sia nei contenuti sia a livello di inclusione nella forza lavoro.

Le donne che giocano

Secondo i dati di GameTrack, che tiene traccia dei giocatori e del tempo trascorso con i videogiochi nel Regno Unito, in Francia, Germania, Spagna e Italia, sono 118 milioni le persone, con un’età compresa tra i 6 e i 64 anni, che videogiocano in queste nazioni.

Il numero di donne che videogiocano è cresciuto considerevolmente nel 2020.

Se si prendono in considerazione i mercati europei più importanti, la metà di chi gioca è donna e a loro si può imputare il 40% della spesa in videogiochi. Il mercato ha subito una forte crescita nel 2020, pari a 3.2 miliardi di euro e approssimativamente metà di questa spesa è arrivata dalle consumatrici, a dimostrazione dell’impatto…


Leggi di più su: it.mashable.com

Annunci

Leave a Reply

×

Benvenuto!

Ciao. Clicca sull'icona dell'operatore per aprire una chat.

×
Share via
Copy link