Twitter sta facendo il prossimo passo nell’aggiungere più trasparenza al processo di tweet, lanciando le sue nuove etichette bot, che gli sviluppatori saranno ora in grado di aggiungere volontariamente agli account automatizzati.

Come si può vedere in questo esempio, ora, gli account bot su Twitter saranno visualizzati con una nuova icona di robot accanto al nome del profilo, e un indicatore che denota che l’account è automatizzato.

Lo stesso sarà visualizzato anche nel feed dei tweet, con un tag ‘Automatizzato’ sotto il nome del profilo sui tweet.

Twitter bot labels
  • Save

Twitter sta usando le etichette volontarie come un mezzo per aiutare a evidenziare i ‘buoni bot’, in contrasto con gli account bot che sono utilizzati per scopi negativi.

Come spiegato da Twitter:

i #GoodBots aiutano le persone a rimanere aggiornate su informazioni utili, divertenti e rilevanti da divertenti emoji mashup alle breaking news L’etichetta darà alle persone su Twitter ulteriori informazioni sul bot e il suo scopo per aiutarle a decidere quali account seguire, impegnarsi e fidarsi”

Quindi non è progettato per essere un identificatore onnicomprensivo, bot vs umano, in questa fase. Ma è un passo in quella direzione – e con i bot da tempo identificati come un problema chiave sulla piattaforma, potrebbe, alla fine, essere un elemento chiave nella lotta contro l’abuso

Twitter sta sviluppando il nuovo identificatore di bot da qualche tempo, e ha lanciato un test dal vivo dell’opzione a settembre. Twitter ha anche lanciato un aggiornamento per gli sviluppatori nel 2020 che ha reso l’identificazione degli account bot un requisito per utilizzare la sua piattaforma. Questo, essenzialmente, significa che operare un account bot senza dichiarare che è un bot è contro le regole di Twitter, che dà alla piattaforma mezzi più diretti per rimuovere gli account che non rivelano tale.

Le nuove etichette bot sono il passo successivo, che, almeno in teoria, dovrebbe significare che tutti gli account bot legittimi sulla piattaforma saranno ora etichettati come tali, il che renderà più facile per gli utenti capire con chi e cosa si stanno impegnando, e potrebbe avere un grande impatto sulla distribuzione e amplificazione dei contenuti

Forse.

Mentre Twitter sta implementando nuove regole intorno all’uso dei bot, questo non significa che coloro che cercano di utilizzare i bot per scopi negativi aderiranno a tali.

Come notato, i bot di Twitter sono stati ripetutamente identificati come un distributore chiave di disinformazione e/o messaggistica divisiva, con persone che utilizzano i bot per influenzare le tendenze di tweet e rendere i movimenti appaiono più popolari di quanto siano.

In sulla scia delle elezioni americane del 2016, per esempio, i ricercatori scoperto “reti di bot di Twitter enormi e interconnesse” che era stato utilizzato per influenzare la discussione politica, il più grande dei quali incorporando alcuni 500.000 account falsi. Nel 2018, Wired ha riferito che i profili bot spesso hanno dominato i flussi di notizie politiche, con i bot che contribuiscono fino al 60% dell’attività di tweet intorno ad alcuni eventi

Ancora più recentemente, i rapporti hanno suggerito che il governo cinese ha utilizzato i bot dei social media per ‘avanzare un’agenda autoritariaattraverso le tendenze globali.

Questi tipi di operatori non sono propensi a rivelarsi volontariamente attraverso queste nuove etichette, quindi mentre i nuovi tag bot di Twitter sono una buona cosa per la trasparenza generale, non fermeranno necessariamente l’uso improprio dei bot per tali azioni.

Ma forse, come notato, sono un altro passo nella giusta direzione, e in combinazione con regole più specifiche sull’uso dei bot, e processi di rilevamento migliorati, Twitter sta ora facendo passi più diretti nell’affrontare il suo problema bot, e aiutare gli utenti ad evitare potenziali manipolazioni.

Può solo aiutare – le nuove etichette bot di Twitter sono state distribuite a tutti gli account bot auto segnalati da oggi.

Leggi di più su Social Media Today

Annunci

Leave a Reply

Share via
Copy link