Giugno è il Mese dell’Orgoglio, il che significa che i vostri feed sui social media saranno molto più colorati, in quanto persone e marchi cercheranno di mostrare il loro sostegno utilizzando la bandiera arcobaleno dell’Orgoglio in vari modi.
L’uso della bandiera dell’Orgoglio è diventato così importante che alcuni sono ora scettici sull’adozione di tale bandiera da parte delle aziende, il che è importante da notare nelle vostre celebrazioni dell’Orgoglio. Come ha osservato LinkedIn: La questione nonè se il vostro marchio debba parlare del Pride Month. Si tratta invece di capire comeil vostro marchio dovrebbe presentarsi in modo sensibile, informato e utile” Assicurarsi di affrontare il Pride Month in modo autentico, empatico e creativo è la chiave per contribuire all’evento, anziché usarlo per ottenere ulteriore trazione, ed è importante che i marchi usino la celebrazione per alimentare le loro iniziative interne sul Pride, anziché minimizzare la discussione.
E sicuramente la discussione sul Pride sta aumentando. I dati di LinkedIn mostrano infatti un forte aumento degli aggiornamenti aziendali globali che utilizzano le parole chiave Pride nel corso del tempo, come mostrato nel grafico sottostante. La panoramica mostra anche i settori e le regioni che più si impegnano con contenuti legati al Pride, nonché le parole chiave più efficaci per facilitare una discussione più ampia. Se volete fare un’affermazione in questo Mese dell’Orgoglio e mostrare il vostro sostegno, vale la pena di prendere nota di queste indicazioni e statistiche nella vostra messaggistica. Per ulteriori approfondimenti sul Pride Month di LinkedIn, cliccate qui.

LinkedIn Pride Month insights
  • Save

Leggi di più su Social Media Today

Annunci

Leave a Reply

Share via
Copy link