È da un po’ che la minacciano e ora è finalmente arrivata: alcuni utenti di LinkedIn hanno visto questo nuovo avviso nell’app.

LinkedIn Funny reaction
  • Save

Sì, è vero, ora avete una nuova Reazione su LinkedIn, con l’aggiunta di “Divertente” alle altre sei opzioni di risposta emoji sui post di LinkedIn.

LinkedIn Funny Reaction
  • Save

O forse sì: secondo LinkedIn, la Reazione “Divertente” è in fase di graduale implementazione e non è ancora disponibile per tutti. Ma è in arrivo e offre un modo semplice per esprimere che un post di LinkedIn “vi ha fatto ridere, vi ha fatto sentire spiritosi o vi ha fatto divertire in modo spensierato in un contesto professionale” Il contesto professionale è il parametro chiave che LinkedIn vuole enfatizzare, perché sulla piattaforma c’è un sacco di spazzatura non mirata, pubblicata da utenti in cerca di attenzione.

Anche se alcune delle cose contestuali sono piuttosto brutte, come mostra questo montaggio di @SamBahreini. Come accade su tutte le piattaforme sociali, i grandi post di tendenza su LinkedIn vengono ripetuti e ripubblicati da altri, nel tentativo di massimizzare l’engagement, cosa che alcuni “growth hacker” vedrebbero come un colpo di genio, ma per gli utenti abituali, che si vedono riproporre la stessa identica battuta un miliardo di volte, non è un’esperienza ottimale.
Tuttavia, la cosa positiva per LinkedIn è che l’aumento dei post spazzatura è un effetto collaterale di un maggiore coinvolgimento, con persone che cercano hack e trucchi come questo per i vantaggi che la pubblicazione su LinkedIn può portare. In effetti, negli ultimi due anni la piattaforma ha registrato livelli record di crescita dell’engagement e, con l’attuale situazione economica in continuo mutamento, c’è da scommettere che molte più persone utilizzeranno LinkedIn anche nel prossimo anno, mentre cambiano ruolo e cercano nuove opportunità.
Tuttavia, non sono del tutto sicuro che una reazione divertente sia così vantaggiosa, in quanto probabilmente incentiverà altri post fuori tema per ottenere queste risposte. Per contestualizzare, la reazione divertente è stata una funzione molto richiesta.
Già a febbraio, Tomer Cohen, Chief Product Officer di LinkedIn, aveva dichiarato che: “Una delle richieste più frequenti che abbiamo ricevuto è stata quella di una reazione emoji che facesse ridere. Vi sentiamo forte e chiaro e siamo d’accordo. L’umorismo è davvero una cosa seria” Quindi, che io personalmente pensi che sia buona o meno non è rilevante, le persone la vogliono e LinkedIn sta cercando di dare alle persone ciò che desiderano. Se non lo vedete ancora, lo vedrete presto, mentre potete leggere di più sulla reazione “divertente” di LinkedIn qui.
 Leggi di più su Social Media Today
Annunci
Share via
Copy link