0


Un giudice ha negato il tentativo di un gruppo di creatori di TikTok di bloccare temporaneamente il divieto pendente dell’applicazione di condivisione video sugli app store statunitensi, che avverrà entro la giornata.

Douglas Marland, Cosette Rinab e Alec Chambers hanno dichiarato in una richiesta di ordinanza restrittiva temporanea al tribunale distrettuale degli Stati Uniti per il distretto orientale della Pennsylvania che si guadagnano da vivere con TikTok, The Verge segnalato. Marland ha 2,7 milioni di abbonati, Rinab ha 2,3 milioni di abbonati, e Chambers ha 1,8 milioni di abbonati.

I tre creatori di TikTok hanno affermato che “perderanno l’accesso a decine di migliaia di potenziali spettatori e creatori ogni mese, un effetto amplificato dalla minaccia incombente di chiudere del tutto TikTok”.

Il giudice Wendy Beetlestone ha ammesso che il divieto di TikTok dagli app store statunitensi sarà un “inconveniente” per il gruppo. Tuttavia, non sono stati in grado di dimostrare che il divieto causerà “danni immediati e irreparabili” in quanto l’app rimarrà operativa per coloro che l’hanno già scaricata, il che significa che il trio sarà ancora in grado di creare e condividere contenuti ai propri abbonati.

Il giudice federale si pronuncia sul divieto di TikTok

Il giudice Carl Nichols, in un’udienza d’emergenza di un’ora e mezza domenica, ha detto che intende emettere un’ingiunzione che bloccherà le restrizioni del governo degli Stati Uniti contro TikTok che entreranno in vigore alle 23:59 ET, o negare la richiesta di TikTok per i soccorsi, CNN. segnalato.

Nichols non ha ancora preso una decisione definitiva, ma potrebbe aver accennato alla sua posizione in merito quando ha detto che “questa è stata in gran parte una decisione unilaterale con…


Leggi di più su: www.digitaltrends.com

Annunci

Leave a Reply

×

Benvenuto!

Ciao. Clicca sull'icona dell'operatore per aprire una chat.

×
Share via
Copy link