Dopo aver visto il successo dei suoi pop-up di avviso quando gli utenti tentano di ritweettare un tweet che include un’affermazione contestata, Twitter sta ora ampliando tali avvisi per includere anche Likes di tweet controversi.

Twitter Like warning
  • Save

Come potete vedere in questo esempio, postato dall’esperta di reverse engineering Jane Manchun Wong all’inizio di questo mese, ora, quando andate su Like un tweet che è già stato etichettato come contenente informazioni potenzialmente false, riceverete un prompt che vi chiederà se volete davvero andare avanti con questa azione. Come spiegato da Twitter: “Dare un contesto sul perché un Tweet etichettato è fuorviante sotto la nostra elezione, COVID-19, o sotto regole sintetiche e manipolate dei media è vitale. Questi suggerimenti hanno contribuito a ridurre del 29% i Tweet di informazioni fuorvianti, quindi li stiamo ampliando per mostrare quando si tocca Like a Like a labeled Tweet”. 

Questo passaggio aggiunto potrebbe indurre più utenti a riconsiderare la condivisione di informazioni potenzialmente false – e mentre i Like non sono così direttamente connessi alla ridistribuzione come i retweet e le condivisioni, l’algoritmo di Twitter è influenzato dall’attività Like. Se ti piace un tweet, per esempio, c’è la possibilità che i tuoi seguaci lo vedano nel loro flusso come qualcosa che potrebbe interessare anche a loro. Per questo motivo, ha senso aggiungere avvisi di avvertimento ai Mi piace e ai Retweet di tali contenuti – e come nota di Twitter, si è già visto un impatto significativo semplicemente spingendo gli utenti a ripensare i loro retweet di post controversi.

Twitter ha anche aggiunto avvisi pop-up simili su articoli che gli utenti cercano di ritweettare senza aprire il link dell’articolo, il che porta anche le persone ad aprire gli articoli il 40% in più di volte.

Dati i risultati, si può capire perché Twitter stia cercando di ampliare questi promemoria – che senza dubbio sconvolgeranno alcune persone che preferiscono decidere da soli ciò che è vero e ciò che non lo è, e si risentiranno con Twitter per aver interferito. Ma sembra un’aggiunta logica – se Twitter non ha intenzione di fermare del tutto l’attività di engagement su tweet controversi (lo fa per certe violazioni), allora questo sembra un buon compromesso, e i numeri dimostrano che tali suggerimenti hanno un impatto nel limitare la diffusione di informazioni potenzialmente fuorvianti. Potrebbe essere un altro passo nella giusta direzione per rallentare la diffusione di pericolose teorie del complotto.

Leggi di più su Social Media Today

Annunci

Leave a Reply

×

Benvenuto!

Ciao. Clicca sull'icona dell'operatore per aprire una chat.

×
Share via
Copy link